Sommario

Storia del Duomo di Firenze

La storia del Duomo di Firenze ha avuto inizio prima del 1296, quando fu eretto sopra la chiesa di Santa Reparata. La costruzione, avvenuta sotto la guida della Corporazione dei Mercanti di Lana, dovette superare molte sfide che spinsero gli architetti, tra cui Brunelleschi, a trovare soluzioni del tutto innovative. Dal XIII al XV secolo, il Duomo di Firenze rappresentò un punto di riferimento religioso e culturale per la città di Firenze e non solo.

Breve cronistoria del Duomo di Firenze

  • 1296: Arnolfo di Cambio presenta i progetti per il Duomo di Firenze e dà inizio alla costruzione.
  • 1418: Filippo Brunelleschi si aggiudica il progetto di completamento della cupola.
  • 1420: inizia la costruzione della cupola.
  • 1436: viene completata la costruzione della cattedrale, compresa la cupola. La cattedrale viene consacrata da Papa Eugenio IV.
  • 1601: il Duomo di Firenze perde la sua palla d'oro a causa di un violento temporale.
  • 1871-1887: viene completata la decorazione della facciata esterna del Duomo di Firenze.
  • 1982: il Duomo di Firenze viene dichiarato patrimonio dell'umanità dall'UNESCO.

La storia del Duomo di Firenze in dettaglio

Duomo di Firenze biglietti

Gli inizi e l'evoluzione

Prima del 1296

Nel punto in cui è sorta la celebre Cattedrale di Santa Maria del Fiore, si trovava la chiesa di Santa Reparata. All'epoca, Firenze, che stava affermandosi come una delle principali città europee, viveva un rinascimento culturale e finanziario, trainato dalla prosperità dell'industria tessile e bancaria. La Corporazione dei Mercanti di Lana, animata da tale fervore, promosse la costruzione di una nuova cattedrale al posto della chiesa di Santa Reparata, e diede vita all'Opera del Duomo per sovrintendere al progetto. Questa impresa segnò un'epoca di trasformazione urbana senza precedenti, con la demolizione di fabbricati esistenti e la deviazione di strade.

La costruzione della cattedrale - duomo di firenze storia

Problemi di costruzione e capomastri

1296 - 1366

Nel 1296, Arnolfo di Cambio diede inizio alla costruzione del duomo, assumendo il ruolo di primo capomastro. Tuttavia, questo incarico fu segnato da instabilità, rivalità e corruzione nel corso dei secoli. Dopo la morte di Cambio, diversi architetti si susseguirono, tra di essi Talenti, Giovanni Ghini e Brunelleschi. Nel 1366, venne bandito un concorso per selezionare il progetto definitivo della cattedrale. Il modello vincitore, incentrato su forma e dimensioni, fornì le fondamenta per i successivi capomastri.

Il campanile - duomo di firenze storia

Il campanile

A partire dal 1359

Accanto alla cattedrale sorge il campanile, un'imponente struttura alta 85 metri: un'opera di ingegneria complessa. Completato nel 1359 dopo quasi due decenni di lavori, il campanile presenta contrafforti ottagonali, vari livelli e aperture appositamente progettate per ospitare le campane e garantirne il funzionamento.

Filippo Brunelleschi - duomo di firenze storia

La cupola mancante

1366 - 1418

Nonostante i progressi compiuti nei decenni precedenti, la cattedrale si trovò di fronte a una sfida monumentale: la mancanza di una cupola. Affrontare questo ostacolo implicava la necessità di costruire una cupola senza centinatura o contrafforti esterni. Nel 1418, l'Opera del Duomo indisse un concorso, alla ricerca di soluzioni realistiche. La proposta vincente fu quella di un orafo di nome Filippo Brunelleschi, il quale presentò un audace progetto di cupola autoportante, aderente al modello del 1366. Questa soluzione geniale gli garantì la vittoria.

Palla d'oro del Duomo di Firenze - duomo di firenze storia
Il Battistero di San Giovanni - duomo di firenze storia

Il Battistero di San Giovanni

Prima del 1059 - XV secolo

Ancor prima della cattedrale, il battistero era il simbolo della fede a Firenze. Inizialmente realizzato nell'897, fu poi ricostruito nel 1059. Il rivestimento in marmo bianco e verde della struttura probabilmente risale al periodo successivo alla ricostruzione. Mentre l'interno si rifaceva al Pantheon, il design distintivo della cupola comprendeva otto segmenti curvi.

Critica del Duomo di Firenze - duomo di firenze storia

Critica del Duomo di Firenze

Post-costruzione

Nonostante sia considerato un capolavoro dell'ingegneria, il Duomo di Firenze è stato oggetto di critiche per la mancanza di spazio al suo interno. La grande attenzione dedicata all'estetica degli esterni, secondo la critica, ha fatto sì che venissero trascurati gli interni. Gli ambienti interni, spesso bui e poco illuminati, uniti a finiture apparentemente scialbe, hanno sollevato dubbi riguardo all'atmosfera complessiva della cattedrale. La scelta di eliminare i contrafforti potrebbe poi aver compromesso l'ingresso della luce naturale, contribuendo a rendere l'interno meno suggestivo.

Incrinatura della cupola

Duomo di Firenze - duomo di firenze storia

Poco dopo la costruzione della cupola, iniziarono a comparire delle crepe. A partire dal 1989, sono state osservate quattro fessure che si estendono dalla sommità della cupola fino alle fondamenta della chiesa. Questa sorprendente scoperta ha portato all'installazione di trecento dispositivi di monitoraggio sulla cupola del Duomo di Firenze, rendendola la struttura più sorvegliata in quel periodo.

Nel 1934, Pier Luigi Nervi fece una scoperta fondamentale riguardo alle fessure nella cupola del Duomo di Firenze: si aprivano e si chiudevano in modo ciclico, con le stagioni. Durante l'inverno, quando la pietra e i mattoni della cupola si contraggono, le crepe si allargano. In estate, quando il materiale si espande, le fessure della cupola tendono a chiudersi.

Il Duomo di Firenze e l'architettura rinascimentale

Il Duomo di Firenze e l'architettura rinascimentale - storia del duomo di firenze

La scoperta della chiesa di Santa Reparata

Antica basilica di Santa Reparata e Duomo di Firenze - duomo firenze biglietti

Uno scavo archeologico effettuato sotto il Duomo di Firenze tra il 1965 e il 1973 ha portato alla luce i resti dell'antica chiesa di Santa Reparata, la testimonianza più tangibile del primo cristianesimo a Firenze.

Si tratta di uno dei maggiori complessi del primo cristianesimo nella Tuscia, e l'importanza della chiesa di Santa Reparata era accentuata dalla sua vicinanza al battistero. Si ritiene che le fondamenta di questa struttura siano state gettate in seguito a un voto fatto dopo la vittoria dei cristiani su Radagaiso, re dei Goti, intorno al 405 d.C..

La chiesa subì ingenti danni durante la guerra tra Goti e Bizantini, il che portò alla sua ricostruzione in epoca carolingia. Successivamente, la basilica di Santa Reparata fu demolita per fare spazio all'attuale Duomo di Firenze.

Restauro e conservazione

Duomo di Firenze biglietti
  • I lavori di restauro del Duomo di Firenze, iniziati nel settembre 2021, sono stati completati con successo. Durante questi lavori, sono stati eseguiti importanti interventi di ripristino e conservazione della Porta dei Cornacchini.
  • La porta situata sul lato nord della navata del Duomo di Firenze e le sculture circostanti sono state oggetto di una serie di lavori di restauro. In particolare, a causa del grave danneggiamento del marmo della scultura del leone, è stato necessario procedere a un rigoroso e intensivo processo di ripristino.
  • Durante i lavori di restauro, sono state scoperte estese tracce di colore sulla scultura del 1359-1360 della Madonna col Bambino e Angeli adoranti, posizionata proprio sopra la porta del Duomo di Firenze. Questo danneggiamento può essere attribuito al degrado naturale e a precedenti interventi di restauro. Le indagini condotte sulle sculture del Duomo di Firenze hanno rivelato che negli anni Cinquanta del secolo scorso, uno strato di ossalato marrone era stato applicato sulle sculture in marmo, successivamente ricoperto da un rivestimento di fluorosilicati. Questo strato marrone, protettivo, ha svolto un ruolo cruciale nel preservare le sculture in marmo della cattedrale.

Il Duomo di Firenze oggi

Oggi, il Duomo di Firenze è una delle attrazioni più visitate della città. Dichiarato patrimonio dell'umanità dall'UNESCO nel 1982, il Duomo di Firenze è la quarta cattedrale più grande d'Europa.

Con oltre mille opere d'arte e quarantaquattro vetrate, il Duomo di Firenze è una delle attrazioni più popolari di Firenze. È un punto di riferimento emblematico, ed è considerato uno dei monumenti più importanti del mondo cristiano, oltre che una delle opere più straordinarie dell'architettura gotica e rinascimentale italiana.




Prenota i biglietti per il Duomo di Firenze

Tour guidato del Duomo di Firenze con possibilità di salire sulla cupola (opzionale)
Cancellazione gratuita
Conferma Istantanea
Biglietti per cellulari
1 h - 1 h 20 min
Tour guidato
Altri dettagli
a partire da
59 €
Biglietti per il Duomo di Firenze con salita facoltativa alla Cupola e al Campanile
Conferma Istantanea
Biglietti per cellulari
45 min - 1 h 30 min
Altri dettagli
a partire da
15 €
Tour guidato Express del Duomo di Firenze
Cancellazione gratuita
Conferma Istantanea
Biglietti per cellulari
30 min - 45 min
Audio-guida
Altri dettagli
a partire da
19 €

Domande più frequenti sulla storia del Duomo di Firenze

Quando fu costruito il Duomo di Firenze?

La costruzione del Duomo di Firenze iniziò nel 1296 e fu completata nel 1436.

Qual è l'importanza del Duomo di Firenze per la storia dell'Italia?

Il Duomo di Firenze è stato costruito sopra la chiesa di Santa Reparata, risalente al VII secolo, e ritenuta una delle prime chiese cristiane del mondo. Ancora oggi, il Duomo di Firenze è considerato una delle chiese più importanti del cristianesimo.

Ci sono personaggi storici associati al Duomo di Firenze?

Sì, diverse figure storiche sono associate al Duomo di Firenze. Filippo Brunelleschi, architetto geniale, ha svolto un ruolo cruciale nella progettazione e realizzazione della cupola. Arnolfo di Cambio, il primo capomastro, ha avviato la costruzione della cattedrale. Queste figure, insieme ad altre, hanno lasciato un'impronta indelebile sulla storia e sull'architettura del Duomo di Firenze.

Come è cambiato il Duomo di Firenze nel corso degli anni?

Il Duomo di Firenze ha subito una notevole evoluzione nel corso degli anni. Nata nel 1296, la cattedrale sostituì l'antica basilica di Santa Reparata. Le difficoltà di costruzione, i contributi dei capomastri e il problema della cupola mancante hanno caratterizzato la sua storia. L'innovativo progetto della Cupola del Brunelleschi, nel 1418, trasformò completamente l'architettura del duomo. Il campanile (1359) e il battistero (1059) contriburono alla sua complessa evoluzione, rendendola il simbolo di Firenze. Nonostante le critiche mosse ai suoi interni, il duomo rimane un esempio di innovazione architettonica e una struttura di grande importanza storica.

Qual è l'età del Duomo di Firenze?

Il Duomo di Firenze ha circa 600 anni.

Quanti anni furono necessari per la costruzione del Duomo di Firenze?

Ci sono voluti circa due secoli per costruire il Duomo di Firenze.

Che impatto ha avuto la costruzione del Duomo di Firenze sull'architettura rinascimentale?

Il Duomo di Firenze è uno degli esempi più emblematici dell'architettura gotica e rinascimentale italiana. Ancora oggi, gli architetti lo studiano attentamente per comprendere il periodo rinascimentale.

Che cos'era il Duomo di Firenze prima che assumesse lo status di monumento storico?

Prima di essere un monumento storico, il sito del Duomo di Firenze ospitava una chiesa più antica, quella di Santa Reparata. La decisione di sostituirla con la nuova cattedrale, Santa Maria del Fiore, fu presa nel 1296, e segnò un periodo di trasformazione urbana per Firenze.

Chi ha progettato la cupola del Duomo di Firenze?

La cupola del Duomo di Firenze, dalla forma ottagonale e rivestita di mattoni rossi, è stata progettata da Filippo Brunelleschi.

Come è stato preservato e restaurato il Duomo di Firenze nel corso del tempo?

Il Duomo di Firenze ha subito ripetuti interventi di restauro e conservazione nel corso degli anni. Tra le più recenti opere di conservazione figura il restauro e la conservazione della Porta dei Cornacchini, posizionata sul lato nord della navata centrale.

Dove si trova il Duomo di Firenze?

Il Duomo di Firenze è situato al seguente indirizzo: Piazza del Duomo, 50122 Firenze (FI), Italia.

Per cosa è famoso il Duomo di Firenze?

Il Duomo di Firenze è famoso per i suoi stili architettonici gotico e rinascimentale italiano. È poi la quarta cattedrale più grande del mondo ed è considerata una delle chiese più importanti della storia del cristianesimo.

Quanto costa visitare il Duomo di Firenze?

Una visita al Duomo di Firenze può costare dai 15 ai 46 €, a seconda del tipo di biglietto acquistato.

Vale la pena visitare il Duomo di Firenze?

Sì, il Duomo di Firenze è uno dei luoghi da non perdere se si visita il capoluogo toscano! La cattedrale è una delle attrazioni turistiche più popolari della città e non può assolutamente mancare nel tuo itinerario. Non solo il Duomo di Firenze è noto per il suo splendido stile architettonico gotico e rinascimentale italiano, ma è anche una delle chiese più importanti del cristianesimo nel mondo intero.

Quali eventi o episodi hanno segnato la storia del Duomo di Firenze?

Diversi eventi hanno segnato la storia del Duomo di Firenze.
- Fondazione e costruzione (a partire dal 1296 e fino al 1366): la decisione di costruire la Cattedrale di Santa Maria del Fiore, in sostituzione della più antica basilica di Santa Reparata, segnò un periodo di trasformazione urbana per la città di Firenze. La costruzione iniziò nel 1296, con la supervisione di vari capomastri, tra cui Arnolfo di Cambio.
- Concorso per la realizzazione della cupola (1366 - 1418): dopo decenni di progressi, ci si trovò di fronte alla grande sfida della costruzione di una cupola senza centinatura o contrafforti esterni. Nel 1418 fu indetto un concorso e il progetto innovativo di una cupola autoportante di Filippo Brunelleschi si aggiudicò la vittoria.
- La Cupola del Brunelleschi (a partire dal 1420): il geniale progetto del Brunelleschi comprendeva una cupola a doppio guscio, che consentiva di risolvere i problemi di costruzione. L'esterno riproduceva il modello del 1366, mentre l'interno prevedeva una cupola emisferica. Nonostante le molteplici criticità, Brunelleschi completò la cupola entro il 1436.
- Costruzione del campanile (a partire dal 1359): il campanile, situato accanto alla cattedrale, fu completato nel 1359. Questa struttura presenta un'ingegneria complessa, caratterizzata da contrafforti ottagonali, diversi livelli e aperture appositamente progettate per ospitare le campane e garantirne il funzionamento.
- Evoluzione del battistero (prima del 1059 - XV secolo): il battistero, simbolo di fede a Firenze, ha una storia che precede quella della cattedrale. Originariamente realizzato nell'897, è stato ricostruito nel 1059 con un design distintivo, caratterizzato da un rivestimento esterno in marmo bianco e verde.

È possibile effettuare tour guidati per conoscere la storia del Duomo di Firenze?

Sì, è possibile partecipare a tour guidati per scoprire la storia del Duomo di Firenze. Si può scegliere tra un tour guidato express del Duomo di Firenze e un tour guidato del Duomo di Firenze con accesso alla Cupola del Brunelleschi.