Sommario

Duomo di Firenze: 14 cose che forse non conoscevi

Scopri l'iconico Duomo di Santa Maria del Fiore, splendida opera architettonica che abbellisce Firenze. Rinomata non solo per le sue dimensioni e la sua bellezza, ma anche per la sua lunga storia e per l'innovativa cupola progettata dal Brunelleschi, la celebre cattedrale di Firenze è ricca di curiosità. Scopriamole insieme!

Curiosità sul Duomo di Firenze

Curiosità Duomo Firenze

1. Una costruzione durata più di 140 anni

Concepito nel 1293, il grandioso progetto del Duomo, compresa la cupola, richiese oltre 140 anni per essere completato. Agli inizi la cupola non era prevista (la sua costruzione iniziò nel 1420) e il tetto restò esposto per anni prima della straordinaria finalizzazione della cupola avvenuta nel 1436.

Curiosità Duomo Firenze
Curiosità Duomo Firenze
Curiosità Duomo Firenze

4. Le Porte del Paradiso

Realizzate in seguito a un concorso cittadino del 1401, le Porte del Paradiso del Battistero furono progettate magistralmente da Lorenzo Ghiberti. I giudici preferirono lo stile classico di Ghiberti alla rappresentazione umanistica di Fillippo Brunelleschi, suscitando l'osservazione successiva di Michelangelo secondo cui sembravano le "Porte del Paradiso".

Curiosità Duomo Firenze

5. Il percorso non convenzionale di Brunelleschi

Nonostante non avesse una formazione architettonica, Fillipo Brunelleschi, abile orafo, sfruttò l'arte dell'estetica e la praticità intrinseca all'oreficeria. Questa prospettiva unica gli permise di rivoluzionare l'edilizia, sfidando le aspettative e realizzando quel capolavoro senza tempo che è la cupola del Duomo.

Curiosità Duomo Firenze

6. L'influenza del Pantheon

Insoddisfatti degli stili gotici e non avendo un progetto come quello del Pantheon, i fiorentini si ispirarono alle innovazioni dell'antica Roma: non apprezzando i prevalenti contrafforti volanti, studiarono le tecniche di costruzione romane. Dopo aver perso la gara per la porta del battistero, Brunelleschi studiò le strutture romane e al suo ritorno rimodellò la visuale di Firenze.

Curiosità Duomo Firenze

7. Il concorso pubblico: un uovo intelligente e un'arguzia geniale

Quando Firenze aveva bisogno di una soluzione per la cupola, Brunelleschi, senza rivelare i progetti, vinse un concorso pubblico. Per convincere i giudici, li sfidò a far stare in piedi un uovo: non riuscendoci, ruppe il fondo dell'uovo e lo fece stare in piedi, affermando che la conoscenza condivisa avrebbe potuto portare alla costruzione della cupola. Questa mossa arguta gli assicurò la vittoria e nell'aprile del 1420 iniziò il progetto con due progettisti incaricati.

Curiosità Duomo Firenze

8. La terza cattedrale più grande

Santa Maria del Fiore, il Duomo, è la terza cattedrale più grande del mondo, superata solo da San Pietro a Roma e da San Paolo a Londra. Nel XV secolo, al momento del suo completamento, rivendicò il titolo di cattedrale più grande d'Europa, con una lunghezza di 153 metri, una larghezza di 90 metri all'incrocio e un'altezza di 90 metri dal pavimento alla base della cupola.

Curiosità Duomo Firenze

9. Le innovazioni del Brunelleschi

Brunelleschi rivoluzionò l'edilizia con ingegnose tecniche di muratura, consentendo la creazione di una struttura indipendente in mattoni curvi che eliminava la necessità di una struttura in legno. Tra i suoi strumenti inventivi c'era anche un innovativo sistema di ruote a tre denti, noto come Ingranaggio inverso, che utilizzava i buoi in cerchio per sollevare oggetti pesanti, superando i limiti dei sistemi a propulsione umana.

Curiosità Duomo Firenze

10. Il segreto della Cupola

Nonostante lo scetticismo, Brunelleschi stupì con un metodo innovativo per creare la cupola del Duomo. Utilizzando delle corde per guidare il posizionamento dei mattoni, realizzò degli archi rovesciati, sfidando la gravità. Scoperto nel disegno di un critico, questo ingegnoso progetto, caratterizzato da una base a forma di fiore, ha resistito alla prova del tempo. Poeticamente, il nome della cattedrale, "Santa Maria del Fiore", sebbene casuale, si aggiunge al lascito della genialità architettonica di Brunelleschi.

Curiosità Duomo Firenze

11. Sedici anni di lavori

Brunelleschi sfidò le norme, completando la cupola in soli sedici anni (1420-1436). In un'epoca in cui gli architetti raramente assistevano al completamento della loro opera, questa impresa stupì i contemporanei. Il rapido successo di Brunelleschi segnò una svolta epocale, mostrando la sua genialità visionaria e lasciando un segno indelebile nella storia dell'architettura.

Curiosità Duomo Firenze

12. L'evoluzione della facciata del Duomo

Originariamente progettata da Arnolfo di Cambio nel 1294, la facciata del Duomo subì un'evoluzione tumultuosa. Dalle bozze agli scandali di corruzione, la facciata rimase incompleta fino al 1887. Emilio de Fabris portò a termine il progetto neogotico, utilizzando diversi marmi provenienti dalla Toscana e dall'Italia, realizzando l'ipnotico esterno che si vede oggi.

Curiosità Duomo Firenze

13. Cupole doppie

Le piastrelle esterne mascherano la struttura interna. Sali i 436 gradini del guscio e ammira l'ingegnosa opera in mattoni del Brunelleschi. Osserva l'originale motivo a spina di pesce e ripercorri la storia passo dopo passo.

Curiosità Duomo Firenze

14. Dalla Cupola a una delizia culinaria

Per sostenere il lavoro ininterrotto sulla cupola del Duomo, Brunelleschi importò il peposo stufato di manzo dall'Impruneta. Questo piatto sostanzioso, a base di vino, pepe e aglio, veniva servito in cima alla cupola. Ancora oggi viene gustato nei ristoranti locali e serviva come saporito carburante per i costruttori.




Prenota i biglietti per il Duomo di Firenze

Domande frequenti sul Duomo di Firenze

Qual è la curiosità più interessante della cattedrale di Firenze?

Uno dei fatti più interessanti sul Duomo di Firenze è la costruzione senza precedenti della sua cupola da parte di Filippo Brunelleschi. Senza alcuna formazione architettonica precedente, Brunelleschi utilizzò un ingegnoso schema di mattoni guidati da una corda, una curiosa dimostrazione con un uovo e un approccio audace per garantire il completamento della cupola in soli sedici anni. Questa meraviglia architettonica rimane la più grande cupola in mattoni mai costruita, a testimonianza dell'ingegno di Brunelleschi.

Quali sono le curiosità più divertenti sul Duomo di Firenze?

Ecco alcune curiosità divertenti sul Duomo di Firenze:
1. Il concorso segreto: la costruzione della cupola iniziò dopo un concorso pubblico, che Filippo Brunelleschi vinse mantenendo segreti i suoi piani fino all'assegnazione del progetto.
2. La sfida dell'uovo: Brunelleschi convinse i giudici delle sue capacità sfidandoli a far stare in piedi un uovo; poi ruppe il fondo dell'uovo, riuscendo nell'impresa. Questa ingegnosa dimostrazione gli garantì la possibilità di costruire la cupola.
3. Il motivo floreale nascosto: per guidare la costruzione senza l'ausilio di strumenti moderni, Brunelleschi utilizzò un sistema di corde che formava la forma di un fiore alla base della cupola, creando un motivo unico di mattoni a spina di pesce.
4. L'origine del nome: il nome della cattedrale, Santa Maria del Fiore, è forse ispirato al giglio, simbolo di Firenze, anche se, ironicamente, non ha un collegamento diretto con il motivo delle corde a forma di fiore di Brunelleschi.
5. Il museo sotterraneo: sotto il Duomo si trova Santa Reparata, la chiesa originaria, che oggi ospita un museo ricco di manufatti storici della chiesa.

Quanto tempo è stato necessario per completare il Duomo di Firenze?

La costruzione di Santa Maria del Fiore, il Duomo, durò oltre 140 anni. Gli ambiziosi progetti furono concepiti nel 1293 e incontrarono delle difficoltà che portarono a lunghi ritardi.

Cosa ha ispirato il progetto del Duomo di Firenze?

Il progetto del Duomo si ispira alle antiche strutture romane. Insoddisfatti degli stili gotici prevalenti in Europa, i fiorentini ammirarono il Pantheon e altre innovazioni romane. L'obiettivo era distinguere Firenze e presentarla come una città prestigiosa e innovativa della Toscana: da questa ispirazione nacque l'iconica Santa Maria del Fiore, un capolavoro che fonde l'abilità architettonica con l'influenza storica.

Chi ha progettato la famosa cupola del Duomo?

L'iconica cupola del Duomo di Firenze fu progettata da Filippo Brunelleschi. Ingegnoso orafo e architetto autodidatta, Brunelleschi vinse un concorso pubblico con il suo rivoluzionario progetto della cupola. Le sue innovative tecniche ingegneristiche e costruttive permisero la creazione della cupola in mattoni più grande del mondo.

Cosa c'è di speciale nel Duomo di Firenze?

Il Duomo di Firenze, chiamato anche Cattedrale di Santa Maria del Fiore, non è solo una meraviglia architettonica, ma è anche il centro ecclesiastico dell'arcidiocesi di Firenze. Celebre per la sua arte gotica, è stato un precursore che ha segnato l'inizio del Rinascimento italiano e ha influenzato i movimenti artistici e architettonici successivi.

Chi è sepolto nel Duomo?

Sebbene molte figure di spicco siano sepolte nel Duomo, una tomba degna di nota è quella del Brunelleschi. L'architetto dell'iconica cupola ha trovato la sua ultima dimora all'interno della cattedrale, un giusto tributo al genio di questa meraviglia architettonica.

Si può salire in cima al Duomo?

Certamente! Salendo 436 gradini, i visitatori possono raggiungere la cima del Duomo e ammirare una vista panoramica di Firenze. Si prega di notare che l'accesso alla scalata della Cupola richiede un biglietto.

C'è un codice di abbigliamento per entrare nel Duomo di Firenze?

Sì, è previsto un codice di abbigliamento per entrare nel Duomo di Firenze. I visitatori devono assicurarsi di indossare abiti che coprono le spalle e che si estendono sotto le ginocchia. Il codice di abbigliamento si applica sia agli uomini che alle donne e mira a mantenere un'atmosfera modesta e rispettosa all'interno dello spazio sacro della cattedrale. Non sono ammesse maglie senza maniche, minigonne, pantaloncini e sandali. I cappelli devono essere rimossi all'ingresso del Duomo. Il rispetto del codice di abbigliamento è fondamentale per poter accedere ai vari siti del complesso del Duomo, tra cui l'interno della cattedrale, il campanile, la cupola, il battistero e il museo.

Quanto tempo è stato necessario per completare la facciata del Duomo?

Il completamento della facciata del Duomo fu un processo lungo. Emilio de Fabris, l'architetto, lavorò al progetto neogotico dal 1876, a seguito di un concorso, fino al suo completamento finale nel 1887. La facciata subì diverse modifiche e sfide, che contribuirono a prolungare il periodo di costruzione.

Qual è il significato del motivo floreale del Duomo?

Nonostante il suo nome, "Santa Maria del Fiore", il nome della cattedrale deriva dal giglio, simbolo di Firenze, piuttosto che dal motivo floreale utilizzato da Brunelleschi.

Perché Brunelleschi vinse il concorso per la cupola?

Brunelleschi vinse il concorso per la cupola con il suo approccio non convenzionale e ingegnoso. Durante la gara, sfidò i giudici a far stare in piedi un uovo, dimostrando la sua tesi con un metodo semplice ma efficace. Questa dimostrazione mise in luce il suo pensiero innovativo e la sua capacità di risolvere i problemi, facendogli guadagnare l'opportunità di guidare la costruzione dell'iconica cupola del Duomo.

Come ha fatto Brunelleschi a superare le sfide della costruzione?

Brunelleschi superò le sfide della costruzione introducendo tecniche all'avanguardia. Progettò uno schema di mattoni a spina di pesce e utilizzò un sistema di corde a forma di fiore per guidare il posizionamento dei mattoni, creando archi rovesciati che rinforzarono la struttura. Questo ingegnoso approccio risolse i problemi di stabilità e contribuì alla resistenza della cupola, dimostrando l'eccezionale capacità di Brunelleschi di risolvere i problemi.

Sono disponibili tour per scoprire la storia del Duomo?

Sì, le visite guidate offrono approfondimenti sulla ricca storia del Duomo, descrivendone la costruzione, le innovazioni architettoniche e alcune storie davvero strabilianti che si celano dietro la sua creazione.

Altre letture

Salta la Coda Duomo Firenze

Biglietti Salta la Coda

Battistero di San Giovanni

Battistero di San Giovanni

Florence Cathedral Architecture

Architettura